San Gimignano e Siena con visita all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti – Dal 28 al 29 settembre 2024 – CONFERMATO! Iscrizioni aperte

/San Gimignano e Siena con visita all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti – Dal 28 al 29 settembre 2024 – CONFERMATO! Iscrizioni aperte
Dal 28 al 29 settembre 2024

San Gimignano e Siena con visita all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti – Dal 28 al 29 settembre 2024 – CONFERMATO! Iscrizioni aperte

€ 265,00 / € 295,00 (quota minima 20 / 25 partecipanti)

Dal 28 al 29 settembre 2024, partenza da Forlì in bus.

Partecipa al gruppo

Sabato 28 Settembre
Partenza alle ore 06:00 da Forlì in bus GT per San Gimignano: ore 09.00 incontro con la guida per visita.
Nel periodo di massimo splendore, San Gimignano contava fino a 72 torri: la più antica tra queste è la Torre Rognosa, detta anche Torre dell’Orologio, costruita all’inizio del Duecento. In epoca medievale le torri, di proprietà delle famiglie benestanti della città, simboleggiavano il potere e la ricchezza economica della propria casata. Col passare del tempo molte torri crollarono e molte furono invece scapitozzate (ovvero private della parte superiore). Oggi ne restano tredici e contribuiscono a disegnare uno skyline certamente unico. Imperdibile è il Duomo, terminato nel 1148, ricco di affreschi di scuola
fiorentina: dal San Sebastiano di Benozzo Gozzoli, alle
Storie di Santa Fina di Domenico Ghirlandaio, fino ad
arrivare alle statue lignee di Jacopo della Quercia.
Interessante anche il Palazzo Comunale (o Palazzo
Pubblico) che accoglie il Museo civico e la Pinacoteca, in cui
si possono ammirare opere di artisti come Pinturicchio, Benozzo Gozzoli, Filippino Lippi, Domenico di Michelino e Pier Francesco Fiorentino. Nel centro storico è Piazza della Cisterna, con una cisterna pubblica realizzata nel periodo medievale ad uso pubblico e sormontata da un famoso ed iconico pozzo in travertino.
Ore 12.00 pranzo in ristorante riservato. Nel pomeriggio partenza per l’Osservatorio Polifunzionale del
Chianti per visita guidata (costo da definire: 10-15 Euro a persona). Un astrofisico professionista sarà a
completa disposizione per illustrare le attività che vengono svolte all’interno dell’Osservatorio in astronomia, meteorologia e geofisica, con la visita (da verificare) alla stazione meteo, alla stazione di monitoraggio dei terremoti e alla grande cupola dove si trova il telescopio più grande della Toscana.
Al termine trasferimento in hotel in zona Poggibonsi per la cena e il pernottamento. Serata libera.
Domenica 29 Settembre
Prima colazione e partenza alle ore 08.15 per Siena. Ore 09.00 incontro con la guida per visita della città.
Il centro storico di Siena, rimasto intatto per secoli, si mostra oggi in buona misura come appariva nel
Trecento e permetterà di rivivere la storia e i fasti dei monumenti più importanti di Siena, dalla Chiesa di
San Domenico alla Piazza del Campo, dalla Sede Storica della Banca Monte dei Paschi alla Casa-
Santuario di Santa Caterina da Siena, alla medievale Fonte Branda, alla splendida Cattedrale gotica di Santa Maria Assunta. Ore 12.30 pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio viaggio di rientro con sosta per una passeggiata a Monteriggioni e a Greve in Chianti.
Situato sulla cima di una collina, il centro storico di Monteriggioni è rimasto intatto nel suo aspetto medioevale (il paese è nominato dal sommo poeta Dante Alighieri nella Divina commedia: Inferno, Canto XXXI). Costruito dai senesi tra il 1213 e il 1219 per scopi difensivi, il borgo domina la via Cassia in posizione strategica per controllare il territorio della Valdelsa. Il centro è davvero molto piccolo: ha una forma approssimativamente ellittica, con un diametro di soli 170 metri: girarlo a piedi è semplicissimo, per ammirare le mura perfettamente conservate che hanno uno spessore di 2 metri, intervallate da 15 torri e due porte, Porta Franca o porta Romea (poiché guarda verso Roma), e porta Fiorentina o di San Giovanni, al lato opposto delle mura. La chiesa di Santa Maria Assunta si affaccia su piazza Roma, la piazza principale, e risale ai primi anni del 1200, con una facciata in pietra in stile romanico. Monteriggioni è
comparsa anche nella fortunata serie di videogiochi Assassin’s Creed.
Greve in Chianti nasce ai margini delle importanti reti di
comunicazione toscane: la via Volterrana e la via Francigena, da subito
crocevia di scambio e approdo commerciale. La piazza principale di
Greve in Chianti, dalla caratteristica forma a imbuto, è stata chiamata
per secoli il “Mercatale a Greve”, perché il luogo di mercato costituiva una sorta di punto di raccolta per la
popolazione di molti villaggi e castelli della zona, sin dal 1300 o addirittura dal XIII secolo; presenta dei portici in muratura che sostituirono le capanne e le tettoie provvisorie sotto le quali erano i banchi ove veniva esposta la merce. Sul lato destro della piazza campeggia la statua del navigatore Giovanni da Verrazzano, scopritore della baia di Hudson e nato nel vicino Castello di Verrazzano. La Piazza conserva un’area familiare e signorile allo stesso tempo e costituisce il centro e l’elemento urbanistico più caratterizzante di Greve in Chianti. L’attrazione esercitata da questo luogo di incontro dette progressivamente vita ad un centro stabile, grazie alle ricche colture
in tutta l’area collinare circostante l’abitato. Al termine viaggio di rientro a Forlì.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE
con minimo 25 partecipanti Euro 265
con minimo 20 partecipanti Euro 295
Supplemento camera singola Euro 35
(in numero limitato e soggetta a riconferma di disponibilità)
La quota comprende:
• Viaggio con bus GT da 36 posti, parcheggi e ZTL;
• Visita guidata di San Gimignano;
• Pranzo in ristorante a San Gimignano (primo, secondo, contorno, dessert, bevande)
• Sistemazione in hotel 4 stelle (Hotel Alcide a Poggibonsi o similare), con cena, pernottamento e
prima colazione, in camere doppie con servizi privati, bevande incluse;
• Guida turistica 3 ore per visita di Siena;
• Pranzo in ristorante riservato a Siena, bevande incluse;
• Whisper per tutto il viaggio;
• Assicurazione sanitaria e bagaglio in corso di viaggio.
La quota non comprende: Visita dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti (in attesa di quotazione, da
aggiungere al costo del viaggio); pasti non menzionati, ingressi ed extra individuali, assicurazione contro le
penalità di annullamento viaggio (nel caso da richiedere alla prenotazione, € 15), tassa di soggiorno da
pagare direttamente in hotel, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.
Il viaggio è subordinato alla disponibilità dei servizi da prenotare.
PRENOTAZIONI: da subito ed entro il 27 Maggio con acconto di 100 € a persona e invio dei propri
dati anagrafici, di residenza e contatti, presso Brasini Viaggi – Faenza – tel. 0546 680867 –
gruppi@brasiniviaggi.com (Daniela). Saldo un mese prima della partenza.

    Ti ricontatteremo a breve!

    Nome

    Email

    Data di partenza

    Data di arrivo

    Stanze

    Letti

    Adulti

    Bambini

    Messaggio



    Accetto B


    Accetto C

    Richiedi opzione di prenotazione

      Nome*

      Cognome*

      Email*

      Telefono*

      Punti di carico*

      Adulti n°

      Bambini n°

      Aggiungi camera



      Accetto B


      Accetto C

      Galleria fotografica

      2024-05-22T15:08:29+02:00

      Leave A Comment